Viaggiare


viag·già·re/
intransitivo
  1. 1.
    Trasferirsi da un luogo a un altro con un mezzo di trasporto compiendo un tragitto di lunga durata (+ inpercon ): v. in treno, in aeroplano; v. in prima classe; v. per mare; v. per istruzione, per affari; di solito viaggio con la macchina.
  2. 2.
    fig.gerg.
    Procedere nel corso di un'attività con profitto e prosperità, riscuotendo successo e favore.
    "al lavoro è uno che viaggia"
transitivo
  1. 1.
    attraversare nel corso di un viaggio, percorrere.
    "ha viaggiato l'Olanda in lungo e in largo"
*********************************************************************************************************************************
*********************************************************************************************************************************

Ok, tante belle parole. 

Ma cosa significa veramente "viaggiare"? 

Perchè a gente comune come noi viene la voglia irresistibile di mettersi in viaggio, spesso in modo tutt'altro che confortevole e niente affatto poco dispendiosa?

E' un mistero. 

Io posso parlare solo per me. Io posso tentare di scrivere su questo Blog come mi sento quando parto per un viaggio alla scoperta di luoghi lontani, alla scoperta di culture che niente hanno a che fare con la nostra, alla scoperta di meraviglie naturali ed artificiali che mi lasciano a bocca aperta  e spesso mi riempiono la testa di interrogativi, ahimè, senza risposta certa.

Ovviamente non tutte le persone sono uguali, anzi, la maggioranza pensa che noi "viaggiatori" sprechiamo il nostro tempo (ed i nostri soldi) in cose che non hanno alcun ritorno economico e quindi, totalmente inutili sotto il cinico profilo di questa nostra moderna civiltà.

Ma sono sicuro che molti di loro, non hanno mai viaggiato sul serio per mancanza di voglia, di coraggio oppure, per mancanza di mezzi e, vorrei poterli accompagnare almeno una volta al cospetto delle piramidi Egizie, ai templi di Angkor o alla grande Muraglia Cinese per vedere se veramente riescono a restare indifferenti di fronte a tanta magnificenza.

Non starò qui a fare lezione a nessuno; il web è strapieno di blog come questo, di gente che scrive fiumi di parole tentando di condividere le loro esperienze di viaggio e di invogliare altri a ripetere le loro esperienze. In questo Blog, cercherò più che altro di scrivere i nostri ricordi (miei e di mia moglie Daniela) dei viaggi che abbiamo avuto la fortuna di fare e che continueremo a fare alcun dubbio fino a che potremo ci sarà concesso.


Scriveteci e raccontate le vostre esperienze ed i vostri suggerimenti:


graziano&daniela@appuntidisordinatidiviaggio.it


  

 Terminal partenze Singapore-Changi International Airport
(foto Graziano & Daniela Lenci)



Commenti

Post popolari in questo blog

Thailandia: La vera storia del ponte sul fiume Kwai

New York City (40° 42' 51" N - 74° 0' 21" W)

Il Capo delle Tempeste e la nascita dei primi insediamenti Europei.